Mercato Consumer e Business: in cerca di qualcosa

Nel 2017 le esigenze del mercato Smartphone sia Consumer che Business, collimano verso un’unica strada: lanciare nuovi dispositivi a un costo adeguato. Questa strada non si applica solamente per i terminali con OS Windows, che necessitano di aumentare le proprie quote di vendita, bensì è applicabile a molte ditte che tentano di dare maggior rilievo al proprio marchio.

Per fare un esempio pratico della situazione vogliamo citare questo articolo di MSN UK.

Riassumendo in breve l’articolo; il giorno del lancio online del nuovo Nokia 6 sul sito “JD.com” in un singolo minuto sono stati venduti tutti i dispositivi presenti in magazzino. Nonostante non sia né un prodotto innovativo né un top di gamma, l’onesta di questo telefono sta nel suo prezzo contenuto; circa 240€. Le vendite si sono divise fra gli appassionati della Nokia e chi invece voleva un telefono nuovo a un prezzo conveniente; considerando comunque la memoria interna molto vasta e la batteria da 3000mAh il telefono ha una buona autonomia e versatilità.

Tralasciando il mercato Android, passando quindi a quello Windows, gli ultimi dispositivi Smartphone con W10M (non di nicchia) che sono stati distribuiti nel mercato sono: Alcatel IDOL 4S, HP Elite X3, Acer Jade Primo. Partendo dal più recente:

  • L’Alcatel, per quanto ben progettato, è un’esclusiva del mercato USA e nonostante i Rumors su una possibile diffusione in quello Europeo, in tre mesi ancora non c’è una notizia certa sulla sua commercializzazione nel nostro paese.
  • L’Elite X3 è sotto tutti i punti di vista un ottimo telefono creato per il mercato Business, ma facilmente adattabile a un utente Consumer, il problema di questo terminale risiede nel suo prezzo, troppo alto sia per gli utenti classici che per impiegati di piccole aziende.
  • L’Acer Jade Primo, fra il design non troppo intrigante e qualche difetto di progettazione, che ne causa lo scricchiolio, è un dispositivo che non è stato pubblicizzato molto e che si trova disponibile solo online

Esistono anche Partner minori come: Moly, Nu Ans, Lenovo, Vaio e altri, ma tutti disponibili solo nei mercati Cinesi o Giapponesi, oltre alla nuova aggiunta di WhartonBrooks, non ancora commercializzata.

Dopo aver analizzato questi punti, considerando che Microsoft ha interrotto la produzione di Smartphone dopo la serie X50, è necessario uno sviluppo di nuovi dispositivi per il mercato Europeo; che coprano a un prezzo competitivo sia la fascia media che quella alta.

Molte persone, affezionate a Windows, si sono trovati a cambiare telefono e comprare Smartphone Android, lo stesso sta succedendo con varie aziende che cercano un sostituto ai Lumia 550 e 630. La perdita di queste due fasce di utenti porterà, nel corso dell’anno, a una diminuzione del mercato Windows, a causa della mancanza di un dispositivo competitivo sia nell’hardware che nel costo, con il nostro OS.

Stampa
Mob Division Written by:

Be First to Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Risolvi il captcha per dimostrare di non essere un BOT *