W10M: sempre più simile a un PC

64-bit

Grazie alle Features introdotte dal supporto Continuum, gli Smartphone con gli Snapdragon 808, 810 e 820 si avvicinavano al concetto di Pc. La cosa era comunque limitata dal comparto App, ancora non completo, e dall’architettura non ancora implementata. Sapevamo già dalla primavera che Microsoft aveva intenzione di puntare a valorizzare il sistema a 64b per rendere i propri Smartphone più fluidi e performanti, permettendo una migliore gestione della RAM.

Con la conferenza Ignition, concentrata sul comparto Enterprise e Business, Microsoft dichiara che il loro reparto sviluppo è attualmente a lavoro per fornire pieno supporto ai sistemi 64b su Mobile. Oltre a una migliore gestione della RAM, questo gioverebbe all’OS, rendendolo di certo più fluido e più scattante in diverse operazioni.

Lo scorso 28 Settembre il colosso di Redmond aveva dichiarato di non essere più interessato al mercato Consumer, visti i prezzi di gestione e l’attuale concorrenza. La scelta di implementare l’architettura a 64b è una prova di questo, infatti il mercato Enterprise richiede quantità di RAM e CPU più elevate rispetto ai normali dispositivi fascia alta con 4GB di RAM. Ovviamente questo può anche ripercuotersi sul mercato classico degli Smartphone in vista di un futuro in cui anche i dispositivi per utenti Consumer supporteranno un livello Hardware superiore a quello attuale.

Stampa

Mob Division Written by:

Be First to Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Risolvi il captcha per dimostrare di non essere un BOT *