Un’infinità di App rende un OS funzionale?

Nei vari anni di sviluppo dell’OS marchiato Microsoft i vari dirigenti hanno spesso cercato un punto d’incontro con la controparte Android, cercando di ottenere una unificazione degli Store e un fluire delle App da ambo i lati. Questi sono rimasti dei tentativi e non si è mai riusciti ad avere un’unificazione o comunque uno scambio di collaborazione, ma soffermiamoci un attimo sulla situazione e analizziamola nel dettaglio.

Il colosso di Redmond non ha mai posto un blocco verso Google e il suo Play Store; una prova di questo è il fatto che nello Store di Android siano presenti più di 70 App marchiate Microsoft Corporation e un numero vario di altre App sviluppate da ditte associate o da sotto-reparti.

cattura

La stessa cosa non si può dire per Google, sono infatti assenti nello Store W10M App marchiate Google inc. Le poche che ricevevano supporto su WP8.1 sono state rimosse qualche mese fa dalla stessa ditta produttrice. A sostenere la distanza stabilitasi fra i due colossi troviamo anche il categorico “No” di Google relativo al rilascio di un Client ufficiale per YouTube, attualmente disponibile solo su Xbox One.

cattura2

Vedendo questo fatto la domanda che sorge spontanea è: “Più App significa un miglior OS?”.

Nella nostra opinione: No.

Sono presenti moltissime applicazioni nel Play Store, ma non tutte sono utili o non tutte coprono un ampio bacino di utenti, alcune infatti sono limitate a una ristretta cerchia mentre altre sono proprio inutilizzate. Io e i miei colleghi non abbiamo mai risentito della mancanza di App, nonostante siano in numero ridotto rispetto ad Android e iOS, quelle che ci sono fanno tutto ciò che necessitiamo e anzi ci sono varie varianti che ci permettono di scegliere quella più adatta alle nostre esigenze. Windows è un OS con molte potenzialità e merita un’attenzione maggiore rispetto a un’aspra critica, ricordiamoci tutti che anche iOS e Android sono stati giovani, ora è il momento di W10M.

È abbastanza chiaro che, da una delle due parti, non ci sia interesse nel trovare una corretta collaborazione, ma speriamo che in un futuro possa instaurarsi un legame fra i grandi colossi, senza minare l’individualità e la peculiarità dei propri OS.

Stampa
Mob Division Written by:

Be First to Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Risolvi il captcha per dimostrare di non essere un BOT *