Microsoft: Stand-By

Come avevamo discusso in alcuni dei nostri precedenti articoli, le direttive e le linee guida di Microsoft riguardo il suo sistema Mobile non sono mai state troppo chiare. La sua uscita dal mercato Mobile, dalla fine del 2015 ad ora, ha portato molti dubbi nei Partner e negli utenti con telefoni alimentati da Windows.

Nonostante l’esistenza di alcuni dispositivi, di tipo OEM, la diffusione del OS marchiato Microsoft non ha subito una crescita, se non di piccole percentuali in alcuni dei mercati globali, facendo sentire il vuoto lasciato dal colosso di Redmond

 

Analizzando meglio la situazione, le scelte della direzione non sembrano totalmente insensate:

  • L’eliminazione della gamma Lumia è un processo necessario per portare a un vero Upgrade, perché è un marchio legato a una tecnologia obsoleta e con poche possibilità evolutive; basti pensare che ormai molti degli utenti collegano al nome Lumia i difetti di WP 7, Smartphone di vecchia generazione e così via. La creazione di una nuova gamma, munita di una tecnologia adeguata e rivoluzionaria, è fra i requisiti principali per un rilancio dei terminali Windows.
  • L’uscita, temporanea, dal mercato ha permesso a Microsoft di tamponare le perdite causate dalla mancata efficienza del settore Mobile, potendosi concentrare meglio sullo sviluppo dell’OS. Oltre a questo, lo spazio lasciato dal colosso di Redmond ha consentito ai Partner OEM di sviluppare nuovi dispositivi, irrobustendo anche il legame fra Microsoft e HP.
  • Dopo l’attuazione dei primi due punti, la ditta non è rimasta nell’ombra, prova ne è la sua presenza immancabile a eventi e Convention, l’organizzazione di conferenze, le ripetute interviste dell’attuale CEO che mostrano la ricerca di una nuova tecnologia per rivoluzionare il paradigma. Tutte queste azioni fanno pensare che sentiremo ancora parlare di Microsoft e di W10M.

 

Secondo la nostra personale considerazione; nel corso di quest’anno vedremo varie innovazioni nell’ambito del settore Mobile, che porteranno una nuova ventata nell’ecosistema Windows. Nonostante il nostro OS abbia passato giorni migliori, comunque possiede uno stabile 3% del mercato Europeo, rappresentato da una fascia Business e una Consumer, da cui è possibile ripartire per un possibile incremento.

Stampa

Mob Division Written by:

Be First to Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Risolvi il captcha per dimostrare di non essere un BOT *