Microsoft agisce in modi misteriosi

“Microsoft agisce in modi misteriosi” è stato il motto di questi ultimi anni, relativo al progetto Windows Phone e al suo successore Windows Mobile. Da qualche tempo a questa parte sono presenti sul web vari sondaggi, rivolti a tutti gli utenti della rete, su quale sia secondo loro il futuro del colosso di Redmond. Una buona fetta di utenti non dispera; considera infatti un ritorno di Microsoft nel corso di 2 anni da ora, altri invece pensano che stiano lavorando in segreto per riapparire al momento giusto. Ci sono comunque anche utenti che non considerano possibile il suo ritorno nel settore mobile, saturato già da Andorid e iOS oltre che da una forma mentis consolidata dall’utente medio.

Noi non siamo esperti di tecniche di Marketing né siamo interni alla politica Microsoft, quindi non possiamo essere certi su quale strada voglia percorrere il Colosso di Redmond, possiamo però analizzare quali punti hanno portato a un disinteresse degli utenti nel marchio Windows.

Partendo dal concetto che l’OS diventa stabile e funzionale con l’uscita di WP8, possiamo facilmente dire che il punto debole della strategia era la pubblicità. Nel 2013 la Microsoft aveva fatto inserire i propri prodotti, come Surface e vari telefoni della gamma Lumia, all’interno della serie TV “Under the Dome” basata sul romanzo scritto da Stephen King. Gli episodi della serie sono apparsi in Italia poco dopo il rilascio della serie sulla rete statunitense della CBS, essi mostravano una grande varietà di personaggi che sfruttavano i prodotti Lumia nella loro routine e durante gli strani eventi che stavano accadendo.

okicpbp

Oltre all’apparizione nella serie TV, non possiamo dire che la pubblicità dei nuovi Smartphone sia stata molto presente. Fra i modelli che sono stati più pubblicizzati troviamo il Nokia Lumia 920 e 930, di cui il primo ha fatto davvero una scarsa Audience nel 2012, mentre il secondo ha fatto poco più di 150.000 visualizzazioni sul canale ufficiale di Windows Phone Italia nonostante fosse il modello top di gamma. Nella vita di tutti i giorni troviamo quasi assente la presenza di Lumia sui cartelloni pubblicitari delle più note catene di elettronica. Una prova ne è il fatto che i modelli più visti sui cartelloni erano il Nokia Lumia 520, 530, 620 e qualche altro, mentre sui volantini figuravano altri modelli come il 535, 630 e 735.

SAN FRANCISCO - OCTOBER 29: Microsoft CEO Steve Ballmer unveils the new Windows Phone 8 at Bill Graham Civic Auditorium on October 29, 2012 in San Francisco, California. The Windows Phone 8 marks the Seattle-based company's latest update from its two-year-old Windows Phone 7 platform as the company looks to compete in the increasingly dense smartphone segment dominated by rivals Apple and Google. (Photo by Stephen Lam/Getty Images)

A nostro avviso, la strategia pubblicitaria diretta dalla Microsoft/Nokia, in combinazione alle grandi catene che non mettevano molto in luce i prodotti marchiati Windows, hanno portato sempre di più a un disinteresse da parte degli utenti. Tutto questo è stato acuito dalla mancanza di interesse da parte dei grandi sviluppatori; anche se Microsoft forniva una buona parte delle applicazioni fondamentali, alcune più facoltative come i giochi (vedi: Clash of Clans, Summoners War, Fallout Shelter e per ultimo Pokemon Go insieme a molti altri) non sono mai stati considerati. Vari utenti avevano infatti chiesto delucidazioni sul possibile sviluppo di quelle App su terminali Windows, ricevendo dagli vari produttori la risposta: “Non siamo interessati al mercato Windows”.

cattura3

Nonostante la fluidità del sistema operativo e delle sue potenzialità, in combinazione a un prezzo competitivo, molti utenti si sono trovati a preferire Android rispetto che WP e WM a causa di questi due fattori da noi esaminati. L’hardware scelto da Microsoft ha sempre dato riscontri positivi e l’OS è in perpetua evoluzione, speriamo quindi che con il passare del tempo e l’uscita di nuovi modelli Microsoft possa riconquistarsi la fetta di mercato che le spetta.

Stampa
Mob Division Written by:

Be First to Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Risolvi il captcha per dimostrare di non essere un BOT *